.

Dal punto di vista più strettamente didattico i principali obiettivi che ci poniamo sono:

1)L’attenzione alla lingua italiana e allo sviluppo delle capacità linguistiche e alla cultura del nostro Paese. Particolare cura è posta nell’aiutare i ragazzi a sviluppare capacità di leggere, comprendere, riassumere, esporre, maturare e saper comunicare proprie originali  idee e associazioni di idee.

2) Dall’altro lato sottolineiamo l’importanza fondamentale di garantire lo sviluppo della competenza linguistica inglese a livello di madrelingua.

3) Lo sviluppo delle capacità e apprendimento nelle altre aree (storia, geografia, matematica …) per permettere una crescita culturalmente completa e equilibrata. 

4) La capacità e la voglia del ragazzo di affrontare un tema e svilupparne l’analisi con elevata capacità

– di comprensione ed esame
– di approccio personale
– di visione interdisciplinare
– di inquadramento e connessione con quanto già imparato
– con elevata capacità di comunicazione ed esposizione sia scritta che orale

In ogni ambito l’obiettivo è di aiutare il ragazzo a formarsi, crearsi propri percorsi logici e di apprendimento, imparare, sviluppare le proprie capacità logiche, critiche, creative

L’insegnamento è articolato in 5 giorni alla settimana dalla mattina alle 8.10 sino al pomeriggio alle 16.45, tranne un giorno in cui l’uscita è posticipata alle 19, per un totale di circa di 42 unità didattiche alla settimana (lezioni, studio individuale …) della durata convenzionale di 50 minuti.

 

IL PROGRAMMA BILINGUE 

I nostri alunni seguono pertanto un effettivo, completo duplice percorso educativo in ITALIANO e in INGLESE alternando intere mattinate nelle due lingue (per garantire adeguata “immersione” nella lingua).

Le materie italiane sono trattate secondo le indicazioni di massima del Ministero dell’Istruzione con un grado di libertà che permette alla nostra Scuola un approccio che evita dispersioni di tempo ed energia e permette di ampliare e approfondire il campo di apprendimento, sempre coordinandosi con il programma in lingua inglese. 

L’educazione in inglese, al fine di portare gli alunni a poterla utilizzare come una lingua madre è strutturata

– con “lezioni di lingua” (leggere, scrivere, spelling…) per continuare a imparare la lingua (come si fa nei primi anni nelle scuole anglosassoni),

ma soprattutto

– con “lezioni curriculari in inglese”, lezioni che riguardano i diversi argomenti (matematica, musica, arte, sport, storia, geografia, matematica, scienze, tecnologia) e che vengono svolte in Inglese secondo modalità progressive negli anni e coordinandosi con le lezioni tenute in lingua italiana sulle stesse materie (CLIL Content and Language Integrated Learning, Apprendimento Integrato di Lingua e Contenuto). Il programma seguito tiene conto di  quello previsto dal Cambridge Assessment International Education  (Lower Secondary), con la libertà che ci caratterizza e la peculiarità dell’insegnamento coordinato bilingue.

GLI INSEGNANTI

Ogni classe ha così insegnanti di riferimento per le due aree linguistiche (italiana e inglese) con una specifica preparazione e con esperienza.

Sia per gli Italiani che per gli stranieri sarà di regola requisito essenziale il possesso del titolo di studio idoneo anche all’insegnamento nella Scuola pubblica (rispettivamente in Italia e nel Paese straniero).

Gli insegnanti sono il nerbo della struttura educativa e in costante giornaliero coordinamento organizzano l’attività didattica insieme alla Direzione didattica e pedagogica.

A loro si affiancano docenti specializzati per alcuni insegnamenti specifici.

Ogni docente è stato selezionata per il suo curriculum e per la sua esperienza personale, ma tutto il corpo docente opera secondo standard e obiettivi didattici e pedagogici condivisi e continuamente monitorati dalla Direzione assicurando sempre uniformità e continuità didattica.

 

I LIBRI DI TESTO 

Vengono adottati libri di testi usati nelle scuole (italiane, inglesi e americane) nonché materiale didattico autoprodotto di altissima qualità e accuratezza scientifica.

IL LAVORO INDIVIDUALE 

Sia per l’italiano che per l’inglese i compiti (lavoro individuale) vengono svolti a scuola durante l’orario scolastico sotto la supervisione degli educatori ma creando una crescente autonomia degli allievi affinché imparino ad affrontare da soli il momento dello studio e dell’esercizio individuale. 

Durante la settimana a casa vien richiesto ai ragazzi di … leggere!

A casa nei fine settimana viene talvolta proposto un breve compito che ha soprattutto lo scopo di aiutare il coinvolgimento della famiglia nella vita scolastica dei propri figli.